CAPODANNO EGIZIO 2021

CAPODANNO EGIZIO

Oggi, 1° giorno di Thoth dell’A∴V∴L∴ 000.000.000, abbiamo Solennemente Celebrato l’apertura dell’Anno Egizio nei Nostri Augusti Templi.

Come in un unico abbraccio di amore fraterno, Sorelle e Fratelli del Rito Egizio Tradizionale hanno arriso alla simbolica levata di Sirio che, assieme alla contestuale esondazione del Nilo, donano maggior Forza e Vigore ai nostri latomistici Lavori Ermetici.

Così come nell’antica terra di Mizraim il limo rappresentava la fecondità apportata dal Nilo nelle sue inondazioni, che avvenivano in questo specifico periodo, simbolo di prospera crescita, occorre così saper cogliere l’importanza del Lavoro dell’uomo che va giunto con laboriosità a ciò che la Natura quotidianamente ci dona.

Come un “unico”  Tempio della Piramide, in azione congiunta, tutti i Membri del Gran Sinedrio assieme ad Fratelli e Sorelle di ogni Ordine e Grado hanno condiviso un esclusivo “tempo non tempo” in un peculiare “spazio non spazio”

Auguriamo al Cosmo intero, Salute e Prosperità e che il ciclo ricominci.

Fr∴ Enki-Ea 🌿🌿🌿

Di seguito la Balaustra appositamente incisa dal Reverendissimo e Serenissimo Sovrano Gran Hierophante Generale Fr Logos 33.·. 33°90°97°  (cosi come registrata nell’Albo d’Oro ma priva di Timbri e sigilli )

A∴G∴D∴S∴A∴D∴M∴

Don Logos

Rito Egizio Tradizionale

Sovrano Gran Santuario di Heliopolis

Sedente in Napoli

SSTIPDT                                                                RAO

        LUF∴                                                                                              PTV

Gr. Prot Sovr. n° 01-2021 Zenith di Napoli

Amatissime Sorelle e Fratelli Carissimi,

porgiamo a Voi tutti il Nostro Saluto di Pace e prospera Serenità.

Oggi 1° giorno di Thoth dell’A∴V∴L∴ 000 000 000,  Celebriamo Solennemente l’apertura dell’Anno Egizio nei Nostri Augusti Templi della Piramide Vicino il Giardino dell’Eden.

Questi Lavori Rituali sanciscono la ripresa delle Solenni Celebrazioni, dopo una sofferta e lunga pausa che la pandemia ci ha imposto.

La letizia unita alla Bellezza di questo Rituale evento, ci inducono con gioia a principiare questo Anno Massonico sotto gli auspici della Grande Piramide Partenope del Rito Egizio Tradizionale, che sarà foriera di Luce vivissima sul Nostro Cammino verso la Santa Scienza.

Che l’Amore Fraterno, unito alla Consapevolezza ed alla Costanza, sappiano lenire come un balsamo lieve, le cicatrici che questo sofferto periodo ha lasciato nei cuori di Noi tutti.

Amatissime Sorelle e Fratelli Car∴mi, sappiate custodire amorevolmente l’antica Nostra Tradizione della Massoneria Solare, affinché possa essere preservata e quindi trasferita con dedizione e cura in mani sicure di generazioni che verranno.

Operiamo coesi con il diuturno e proficiente Lavoro, per l’edificazione della Grande Piramide.

Che il S∴A∴D∴M∴ voglia assistere i Nostri Luminosi Lavori, auspicando che in tutti Noi risplenda la Luce e regni la Pace, la Tolleranza, la Virtù e l’Unione.

Vi giunga il Nostro Serenissimo Triplice Fraterno Abbraccio

.

Dalla Grande Piramide Partenope

Zenith di Napoli

Il 1° giorno di Thoth dell’AVL000 000 000

Corrispondente al diciannovesimo giorno del mese di Luglio dell’anno 2021 dell’EV

Il Reverendissimo e Serenissimo

Sovr∴  Gr∴  Hyerophante Gen∴  e Gr∴ Maestro Fr∴ Logos∴ 33∴ , 33°90°97°

NEWS 19_07_2020 CAPODANNO EGIZIO 2020

CAPODANNO EGIZIO

 

Oggi, 1° giorno di Thoth dell’A∴V∴L∴ 000.000.000, abbiamo Solennemente Celebrato l’apertura dell’Anno Egizio nei Nostri Augusti Templi.

Come in un unico abbraccio di amore fraterno, Sorelle e Fratelli del Rito Egizio Tradizionale hanno arriso alla simbolica levata di Sirio che, assieme alla contestuale esondazione del Nilo, donano maggior Forza e Vigore ai nostri latomistici Lavori Ermetici.

Così come nell’antica terra di Mizraim il limo rappresentava la fecondità apportata dal Nilo nelle sue inondazioni, che avvenivano in questo specifico periodo, simbolo di prospera crescita, occorre così saper cogliere l’importanza del Lavoro dell’uomo che va giunto con laboriosità a ciò che la Natura quotidianamente ci dona.

Come un “unico”  Tempio della Piramide, in azione congiunta, tutti i Membri del Gran Sinedrio assieme ad Fratelli e Sorelle di ogni Ordine e Grado hanno condiviso un esclusivo “tempo non tempo” in un peculiare “spazio non spazio”

Auguriamo al Cosmo intero, Salute e Prosperità e che il ciclo ricominci.

 

Fr∴ Enki-Ea 🌿🌿🌿

 

Di seguito la Balaustra appositamente incisa dal Reverendissimo e Serenissimo Sovrano Gran Hyerophante Generale Fr Logos 33.·. 33°90°97°  (cosi come registrata nell’Albo d’Oro ma volutamente priva di Timbri e Sigilli)

 

 

A∴ G∴ D∴ S∴ A∴ D∴ M

EMBLEMA del R∴E∴T∴

Rito Egizio Tradizionale

Sovrano Gran Santuario di Heliopolis

Sedente in Napoli

S∴ S∴ T∴ I∴ P∴ D∴ T                                                       R∴ A∴ O

          L∴ U∴ F∴                                                                   P∴ T∴ V

 

 

Gr. Prot Sovr. n° 01-2020 Zenith di Napoli

 

Amatissime Sorelle e Fratelli Carmi,

porgiamo a Voi tutti il Nostro Saluto di Pace e prospera Serenità.

Oggi 1° giorno di Thoth dell’ AVL000 000 000, Celebriamo Solennemente l’apertura dell’Anno Egizio nei Nostri Augusti Templi della Piramide viciniore al Giardino dell’Eden.

Così come il limo rappresentava la fecondità apportata dal Nilo nelle sue esondazioni che avvenivano in questo specifico periodo, simbolo di prospera crescita, occorre così saper cogliere l’importanza del Lavoro dell’uomo che va giunto con laboriosità a ciò che la Natura quotidianamente ci dona.

Il Cammino di crescita umana e Spirituale deve tener conto del laborioso concetto relativo all’Operosità, elemento che riusciamo a cogliere nella bellezza della natura, ove l’Ape ed il suo universo ne sono epìtome.

Il Simbolo inclusivo dell’Alveare ci rammenta che ogni ape ha un ruolo attivo ed operoso al suo interno, basato da regole certe e compiti precisi, frutto dell’età raggiunta e del livello di crescita maturato. Ogni ape opera secondo il proprio ruolo definito da un sistema certo e governato in Armonia da una definita Piramide gerarchica, frutto della perfezione stessa della Natura.

L’Alveare, ricorda la Loggia, ove ogni Sorella ed ogni Fratello ha un ruolo specifico ed operoso nel quale si assume responsabilità di donna ed uomo maturo, verso la comunità e verso la propria coscienza di Iniziato.

La laboriosità ed il Lavoro, sono Simboli precipui della Filosofia del Gran Santuario, dai quali non possiamo né dobbiamo distoglierci.

La memoria storica di questo ancestrale assunto, ci riporta nell’antico Egitto ove alto fu il valore semeiotico delle api, sovente ritratte in numerosi pittogrammi (come nella TT414, tomba di Ankh-Hor, El-Assasif ). Le troviamo altresì raffigurate in molti dipinti tombali a simboleggiarne la immensa valenza. Un antico papiro egiziano (Salt 825) ci rammenta che gli Egizi credevano che le lacrime che il pianto del Dio Sole Ra aveva generato, si tramutassero in api nel mentre che lambivano la terra e del convincimento che il miele e la cera prodotta, fossero quindi associati alle lacrime stesse del dio. Le api, pertanto, erano considerate Sacre, reputate un dono di Ra in persona all’uomo, per la valenza e l’importanza generante dell’impollinazione e per la straordinaria produzione che la loro operosità generava.

Dopo un ciclo di lavoro diuturno occorre anche il ristoro rigenerativo, utile allo Spirito ed al vigore per le nuove e future attività di Costruzione.

Per edificare occorre un progetto luminoso, le idonee risorse e le fattive energie umane, unite alla Consapevolezza ed ai Saperi volti al Bene, alla Luce, alla Palingenesi ed alla Bellezza.

Principiamo questo nuovo Anno Massonico alla Grande Piramide Partenope del Rito EgizioTradizionale, per diffondere congiuntamente ai Nostri Passi, la Pace, l’Unione, la Virtù, e l’Uguaglianza, in un operoso Cammino verso la Santa Scienza guidato con costanza alla Gloria del SADM

Vi giunga il Nostro Fraterno augurio di Proficua Serenità, unito a quello degli Elettissimi Fratelli Componenti del Gran Consiglio del Sinedrio.

Dalla Grande Piramide Partenope
Zenith di Napoli
Il 1° giorno di Thoth dell’AVL∴ 000 000 000
Corrispondente al diciannovesimo giorno del mese di Luglio dell’anno 2020 dell’EV
 
Il Reverendissimo e Serenissimo Sovr∴  Gr∴  Hyerophante Gen∴  e GrMaestro
Fr∴  Logos  33∴ , 33°90°97°  

 

 

 

Rito Egizio Tradizionale

Testo Papyrus SALT 825

Rito Egizio Tradizionale

SALT 825 Particolare del Papyrus

Rito Egizio Tradizionale

Papyrus SALT 825 (British Museum)

Rito Egizio Tradizionale (Ph T. Giuliani)

“le Lacrime di Orus”- dettaglio dalla TT414, tomba di Ankh-Hor, El-Assasif

 

© Rito Egizio Tradizionale Sovrano Gran Santuario di Heliopolis sedente in Napoli® – 2020.

News 22/05/2020 – Buon Compleanno RET

Rito Egizio Tradizionale

Sigillo Loggia ” La Perfetta Unione”

Buon Compleanno R∴E∴T∴

 

Il 22 di maggio del 1728 vi fu la Costituzione della Loggia Napolitana la Perfetta Unione, dalla quale negli anni a venire trasse la scaturigine la Massoneria Solare in Italia ed il Nostro Venerabile Rito.

Il RET è discendente, senza soluzione di continuità, della Loggia “La Perfetta Unione” e da essa, e per opera diretta del Princeps, ne ha tratto la sua genesi Iniziatico-Ermetica.

 

 

S∴S∴T∴I∴P∴D∴T∴

🌿 Con il Ser∴mo T∴F∴A∴ 🌿

il Sovrano Gran Hyerophante Generale Gran Maestro Fr∴ Logos 33.·. 33°90°97°

delta logo

 

Per maggiori dettagli, vedasi:  NEWS del 22/05/2019