Pietro d’Aquino

Rito Egizio Tradizionale

Emblema Araldico di Don Pietro D’Aquino Conte di Caramanico

Pietro d’Aquino di Caramanico (… – 1831) è stato un massone, alchimista ed ermetista italiano.

Don Pietro d’Aquino Conte di Caramanico, fu nipote e Discepolo di Don Paolo d’Aquino Principe di Palena. Entrambi appartenevano ad una delle più blasonate ed antiche Famiglie delle Due Sicilie annoverate fra le sette Serenissime Grandi Case del Regno 1. Il suo Maestro Don Paolo, lasciò nelle sue mani la Custodia e la Trasmissione degli Arcana Arcanorum della Scala Napolitana ed il Governo Spirituale del Rito Egizio Tradizionale. Don Pietro d’Aquino si trovò a gestire il suo Magistero Maggiore in un periodo storico che dalla Restaurazione volgeva verso i moti del ’21 e delle occupazioni austriache. Napoli comunque, non ostante gli sconvolgimenti politici e sociali di quei tempi, sotto il profilo Ermetico rimaneva l’omphalos che traeva la sua scaturigine dalla Tradizione Italico pitagorica e da quella alessandrina, che sin dai primordi della creazione della città, aveva contraddistinto alcune zone dell’area partenope 2.

Don Pietro d’Aquino, contribuì con i suoi ampi Saperi, a disegnare il giardino Ermetico realizzato con espressi riferimeti alla Rosa+Croce, nella villa che i d’Aquino di Caramanico fecero edificare in San Giorgio a Cremano nel prestigioso  Miglio d’Oro, dopo la cessione di quella porticese al Re Carlo III di Borbone, per la realizzazione di uno dei bracci dell’emiciclo della Reggia di Portici 3.

Si legge negli Archivi Riservati del Rito Egizio, che la sua morte avvenne nel maggio 1831.

Diede continuità dell’intera Tradizione Ermetica a lui pervenuta, trasmettendo, prima del suo passaggio al di la del Velo, direttamente il Tramando Iniziatico, nelle salde mani di Don Antonio Marino, il quale iniziato al Rito Egizio Tradizionale nel 1814, poté fare ritorno a Napoli dopo alterne vicende di natura politica.

 

 Titoli

  • Conte di Caramanico.
  • 4° Sovrano Gran Hyerophante e Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale®, in carica dal (…) al 1831.

 

Bibliografia

  • A Cura del Sovrano Gran Hyerophante Generale e Gran Maestro Fratello Logos, “Rito Egizio Tradizionale Storia Riti e Miti”– Napoli 7 Luglio 2017 – Ed. Riservata, ISBN 9788894296433.
  • A cura di Domenico Vittorio Ripa Montesano Ristampa Anastatica degli Archivi Storici del Rito Egizio Tradizionale Sovrano Gran Santuario di Heliopolis sedente in Napoli® –  Edizione Originale Riservata Napoli 1911 – Ristampa 2017 ISBN 9788894296419.
  • Domenico Vittorio Ripa Montesano, “Raimondo di Sangro Principe di San Severo primo Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale” – Ed. Riservata Napoli 2011, ISBN 9788894296402.
  • Domenico Vittorio Ripa Montesano,“Origini del Rito Egizio Tradizionale” – Quaderni Egizi di Loggia – Ed. Riservata Napoli 2016 ISBN 9788894296488.
© Rito Egizio Tradizionale Sovrano Gran Santuario di Heliopolis sedente in Napoli 2018.


Note

  1. D’Aquino Nobili Napoletani – delle Famiglie Nobili e Titolate,  Ascritte ai Sedili di Napoli al Libro d’Oro Napolitano.
  2. L’Ordine Osirideo Egizio e la trasmissione pitagorica – Libreria Editrice – “Letture S…consigliate”, Bassano del Grappa 1999.
  3. Marcello Fagiolo, Architettura e Massoneria, l’esoterismo della costruzione – Gangemi Editore, Roma 2006, ISBN 88-492-0685-2,  Pag.240.